Raffaele Rubino al Campionato National Trophy

Raffaele Rubino
Una gara in chiaroscuro ha caratterizzato il debutto del pilota lucano Raffaele Rubino al Campionato National Trophy svoltosi domenica a Misano Adriatico. La pista completamente riasfaltata, è stato l’elemento che ha spiazzato Rubino il quale ha avuto difficoltà nel trovare il giusto assetto della moto. Partito diciottesimo in griglia, il pilota della Città dei Sassi è riuscito a piazzarsi solo quindicesimo nella classifica assoluta portando a casa, tuttavia, un punto.
In gara Rubino ha avuto problemi di ciclistica che non è riuscito a risolvere durante le prove del weekend. “Partendo dalle retrovie – sostiene Rubino- ho dovuto faticare molto per risalire di qualche posizione trovandomi di fronte un muro di piloti più lenti e poca possibilità di sorpassare. Ma il problema principale è stato quello di mettere in accordo ciclistica, gomme e sospensioni rispetto al mutato grip offerto dalla pista. La maggior aderenza del nuovo asfalto ha reso nullo il lavoro di messa a punto basilare della moto che avevamo sviluppato in questi anni, anche con l’aiuto della telemetria. Il maggior grip, le nuove gomme e le sospensioni tarate per un differente coefficiente di aderenza hanno rappresentato un mix di variabili tale da rendere difficile la ricerca del giusto assetto. Rimedieremo per la prossima gara a Vallelunga”. 
Lorenzo Zolfo